Questo sito fa uso di cookie tecnici per una tua migliore esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra policy di uso dei cookie.

CryptoDrop, bloccare i ransomware sul nascere

cryptodrop

Una piaga informatica del nostro tempo sono sicuramente i ransomware, quei malware che una volta infiltrati nel PC dell'utente, criptano tutti i dati, richiedendo un riscatto in denaro per poter fornire le chiavi di decriptazione indispensabili per rientrare in possesso dei propri dati.

Finora l'unico sistema veramente sicuro per non essere vittima di questi ransomware è stato quello della prevenzione, tramite un'ottima politica di backup e restore; sembra però che qualcosa si muova finalmente anche nella lotta preventiva all'infezione: è stato annunciato CryptoDrop, progettata per essere efficace quando il software antimalware installato sul PC abbia fallito la rilevazione; un software in grado di disabiltare i processi responsabili delle operazione di criptazione. Nei test effettuati sembrerebbe che CryptoDrop sia riuscito a fermare il 100% dei ransomware.
CryptoDrop è in grado di bloccare la criptazione dei dati entro il decimo file crittografato; si tratta quindi di un piccolo compromesso, ovvero di accettare un minimo danno (un massimo di 10 files persi) rispetto alla minaccia della perdita di tutti i dati.

Pin It

Windows 10, fine dell'upgrade gratuito

windows10

Il 29 Luglio, ad un anno esatto dall'uscita ufficiale di Windows 10, terminerà la possibilità di effettuare l'upgrade gratuitamente da Windows 7 e Windows 8/8.1. Dal 30 Luglio quindi anche chi è in possesso di una regolare licenza di Windows 7 o Windows 8/8.1 dovrà pagare per poter effettuare l'upgrade a Windows 10.

L'ultimo Sistema Operativo di casa Redmond ha raggiunto un livello di maturità abbastanza elevato da permettere l'installazione anche in ambito aziendale; l'update è sempre stato pubblicizzato come un'operazione indolore ed alla portata di tutti, ma in realtà non è propriamente così. Data Commerce per i propri clienti ha sempre utilizzato una strategia di upgrade ben precisa, volta ad eliminare, o comunque ridurre al minimo i rischi dell'upgrade al nuovo sistema pricipalmente riassumibile in 3 passaggi:

  • verifica della compatibilità dell'hardware e del software sul PC del cliente
  • backup del PC del cliente tramite software che permette la creazione di un'immagine di sistema
  • upgrade a Windows 10 tramite ISO ufficiale Microsoft
  • tests finali post upgrade

Si consiglia a chi volesse effettuare l'upgrade in sicurezza, di seguire le nostre linee guida o di contattarci per un prevenentivo.

Pin It