Questo sito fa uso di cookie tecnici per una tua migliore esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra policy di uso dei cookie.

Microsoft inasprisce la lotta ai Ransomware

Una buona notizia ci venie da mamma Microsoft e riguarda Defender, l'antivirus incluso in Windows 10: con l'ultimo aggiornamento di Windows 10, ossia il Fall Update, sono state introdotte delle novità di cui veramente interessante.
Windows Defender è ora in grado di prevenire l'attacco da parte di Virus di tipo Ransomware, utilizzando la nuova funzione "Accesso alle cartelle controllato".
In cosa consiste? Consiste nel comunicare all'antivirus che determinate cartelle devono rimanere protette, ed i files contenuti in esse potranno essere editati solo ed esclusivamente da applicazioni "note" o da applicazioni specificate dall'utente.

Andiamo a vedere come impostare Accesso alle cartelle controllato, visto che di default questa impostazione non è abilitata.

  • Aprire Microsoft Defender Security Center
  • Cliccare sulla "ruota dentata" nell'angolo in basso a sinistra per avere accesso alle impostazioni
  • Cliccare sulla voce "Impostazioni di Protezione da virus e minacce"
  • Attivare l'interruttore sutto la voce Accesso alle cartelle controllato per abilitarlo

defender1

A questo punto, tramite gli appositi collegamenti, potrete definire quali cartelle proteggere, e consentire a determinate App, l'accesso a tali cartelle.

Semplicemente abilitando Accesso alle cartelle controllato, le cartele utente (Documenti, Desktop, Immagini, Video, Musica) saranno protette di default, e tramite il pulsante "Aggiungi cartella protetta", sarà possibile personalizzare l'elenco delle cartelle, aggiungendone altre a piacere.

defender2

Da Aggiungi App consentita, è invece possibile autorizzare qualsiasi software all'accesso delle cartelle protette

defender3

Pin It